Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Può conoscere tutti i dettagli sul nostro adeguamento GDPR e Cookies consultando la nostra privacy policy.
Ok

 
  • Nuovo
zoom_in
keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right

ANATRA ALL’ARANCIA

ANATRA ALL’ARANCIA

8,70 €
Tasse incluse

La carne d’anatra è una carne particolarmente famosa che vanta una lunga tradizione.

Seleziona numero
  • porzioni
  • 2
  • 4
  • 6
  • 8
Prodotto disponibile con diverse opzioni

 

 

 

La carne d’anatra è una carne particolarmente famosa che vanta una lunga tradizione. Pensate all’anatra laccata, o alla pechinese: uno dei piatti più famosi al mondo, nato a Pechino all'epoca della dinastia Ming per essere esportato in tutto il mondo. Il successo di questo piatto è certamente racchiuso nelle carni prelibate del volatile, classificate tra le "carni nere".

Ma se a decretarne il successo fu la Cina, andando ancora più indietro con i tempi, l’anatra era già nota nel Belpaese, essendo oggetto di caccia tra gli Etruschi. Gli uomini erano soliti cacciarle con l'arco, mentre le donne con le reti. Questo popolo considerava l'anatra simbolo di fedeltà coniugale: lo sposo allevava un'anatra arricchita da nastri, che il giorno del matrimonio donava alla sua amata come pegno d'amore.

La nostra ricetta, certamente più contemporanea e leggera, vi farà apprezzare il sapore delle sue carni, sgrassate dalla freschezza dell’arancia.

Abbinamento consigliato:

SPUMANTE BRUT METODO CLASSICO V.S.Q. SPUMANTE BRUT ROSÈ METODO CLASSICO V.S.Q.

ANATRA ALL’ARANCIA

Scheda dati

ANATRA ALL’ARANCIA
COMPOSIZIONE
Valori Nutrizionali (valori medi per 100 g di prodotto) Energia:
1335 kJ / 321 kcal
Grassi:
25 g
- di cui acidi grassi saturi:
5,2 g
Carboidrati:
3,1 g
- di cui zuccheri:
1,2 g
Proteine:
22 g
Sale:
0,68 g
Ingredienti:
cipolline borettane, carote, porto bianco, aceto balsamico (aceto di vino, mosto d’uva concentrato, caramello E150d, antiossidante E220, SOLFITI), aceto di vino bianco, amido di mais, sale, bacche di ginepro, alloro
Anatra:
utilizzati 92 g per 100 g di prodotto finito
Olio extravergine di oliva:
24%
Arance:
5,3%
Scorze d’arancia:
2,1%
Può contenere tracce:
frutta a guscio, uova, latte, pesce e sedano

Lo chef sei tu

Dopo averlo estratto dal frigo e lasciato riposare a temperatura ambiente per 15 minuti, aprite il barattolo e scolatelo dall'olio e dai suoi liquidi che dovranno essere conservati a parte. Una volta scolato, posizionate l’anatra al centro del piatto da portata, utilizzando uno stampo rotondo. Prima di portare in tavola, nappate il tutto con i liquidi del barattolo tenuti a parte.

Trucchi dello chef

Rifinite il tutto con un’insalatina fresca di finocchi, asparagi crudi, misticanza e arance tagliate a vivo (circa 15 grammi a porzione); condite solo con 0,5 grammi di sale e un cucchiaino di olio EVO (circa 6 grammi). Disponete l’insalatina attorno all’anatra, dando così un aspetto estetico appagante.

Cosa mi serve

ATTREZZATURA: Cucchiaio, piatto da portata, stampo rotondo.

Altri prodotti