Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Può conoscere tutti i dettagli sul nostro adeguamento GDPR e Cookies consultando la nostra privacy policy.
Ok

 
zoom_in
keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right

BACCALÀ POMODORINI

BACCALÀ POMODORINI

10,45 €
Tasse incluse

Cosa c'entra un pesce come il merluzzo con la cucina tipica piemontese ...

Seleziona numero
  • porzioni
  • 2
  • 4
  • 6
  • 8
Prodotto disponibile con diverse opzioni

 

 

 

Cosa c'entra un pesce di mare come il baccalà con la cucina tipica piemontese? Arrivato dalla vicina Liguria, è entrato a far parte della tradizione culinaria con una serie di ricette alla voce “merluzz”, il pesce dal quale ha origine. Sulle tavole europee sarebbe arrivato dalle coste del Golfo di Guascogna, tra Spagna e Francia, da dove partivano i pescatori a caccia di balene. Seguendo i grandi cetacei si ritrovarono fra enormi banchi di merluzzi e la pesca molto fruttuosa li costrinse a trovare una tecnica per conservare il pesce: la salagione, proprio come avveniva per la carne di balena. Durante i lunghi giorni di navigazione, il baccalà veniva utilizzato anche come barometro: appeso con delle corde agli alberi della nave, se il sale di cui era ricoperto iniziava a sciogliersi significava che l’umidità stava aumentando e che una tempesta era in arrivo.

Nella nostra proposta sott'olio (rigorosamente extravergine d'oliva), è accompagnato da pomodorini, olive nere e pinoli.

Abbinamento consigliato:

SPUMANTE BRUT METODO CLASSICO V.S.Q.SPUMANTE BRUT ROSÈ METODO CLASSICO V.S.Q.

BACCALÀ POMODORINI

Scheda dati

BACCALÀ POMODORINI
COMPOSIZIONE
Valori Nutrizionali (valori medi per 100 g di prodotto) Energia:
1364 kJ / 326 kcal
Grassi:
17 g
- di cui acidi grassi saturi:
2,2 g
Proteine:
44 g
Sale:
3,25 g
Ingredienti:
olio extravergine di oliva, basilico, prezzemolo
Merluzzo:
Gadus morhua (utilizzati 110 g per 100 g di prodotto finito)
Pomodorini:
7,1%
Olive nere:
2,1%
Pinoli:
0,3%
Può contenere tracce:
frutta a guscio, uova, latte, arachidi e sedano

COTTURA IN VETRO

La maggior parte dei nostri prodotti viene confezionata in comodi barattoli di vetro. Perché? Il motivo risiede nel fatto che Il procedimento di lavorazione e il confezionamento in barattolo di vetro permettono di mantenere il prodotto salubre e genuino, evitando così l'utilizzo di conservanti. In Piemonte, ma in generale nella tradizione italiana del conserviero, si tratta di una pratica diffusa, dovuta proprio a questioni di sicurezza alimentare e di garanzia di freschezza del prodotto. Il vetro, essendo un materiale inerte, ha il rischio più basso di interazione con il cibo e costituisce una barriera di protezione naturale a garanzia della conservazione del contenuto. Senza contare, sul fronte della salvaguardia ambientale, che è riciclabile al 100%, per un numero infinito di volte.

Lo chef sei tu

Dopo aver tolto il barattolo di vetro dal frigorifero e averlo lasciato riposare per 15 minuti a temperatura ambiente, aprilo e usa un cucchiaio per distribuire il contenuto su un piatto in modo da poterlo porzionare meglio. Dividi la porzione su due piatti e disponi il baccalà al centro di ogni piatto. Usa l'olio dal barattolo per guarnire. Bollire 1 litro d'acqua con 15 g di sale grosso in una casseruola (altezza minima 20 cm, diametro 25 cm), aggiungere 2 patate gialle di medie dimensioni lavate (30-40 g ciascuna) con la pelle e cuocere per circa dieci minuti, in modo che rimangano croccanti. Quindi servire le patate sul piatto accanto al baccalà. Come ulteriore caratteristica speciale, puoi aggiungere 5 olive taggiasche in olio d'oliva a ogni piatto.

Cosa mi serve

ATTREZZATURA: casseruola (altezza minima 20 cm, diametro 25 cm), cucchiaio, piatto.

ELEMENTI COMPLEMENTARI: patate, sale grosso

Lasciati coccolare: olive taggiasche in olio d'oliva.

Altri prodotti